Benvenuto

Chi siamo - La nostra storia

Da dove veniamo?

Tutto è iniziato alla fine del 2001 quando alcuni giovani già impegnati nelle proprie parrocchie, incitati in questo da Don Giancarlo, rettore del Seminario di Arezzo, dai propri parroci e dalle Suore Francescane di Gesù bambino di Santa Margherita, hanno sentito la necessità di ritrovarsi assieme, conoscersi più in profondità e cercare di vivere meglio la propria vita cristiana, alla luce degli insegnamenti del Vangelo.

 

A partire da Gennaio 2002 ci siamo ritrovati due volte al mese per fare un momento di preghiera, di condivisione ma anche di progettazione. Al piccolissimo nucleo iniziale con il passare del tempo si sono uniti altri giovani che hanno condiviso questa idea e hanno avuto voglia di dedicare un po' del loro tempo libero ai ragazzi più piccoli.

E' proprio durante questi incontri che sono scaturite le iniziative che abbiamo fatto in seguito...

Il primo frutto che abbiamo raccolto è stata la veglia del Venerdì Santo il 28 Marzo 2002 presso l'abbazia di Farneta (Ar), dedicata a noi riAnimatori.

 Domenica 28 Aprile 2002 abbiamo organizzato la "Giornata dell'Amicizia" a Camucia. Nel pomeriggio abbiamo partecipato ad una caccia al tesoro a Cortona con altri ragazzi provenienti da tutta la toscana. La caccia al tesoro era stata organizzata dalle Suore del Santuario di Santa Margherita.

 Poi il 22 Giugno 2002 con la gita ad Assisi abbiamo iniziato la nostra splendida estate: eravamo in 25!

 Piano piano il gruppo che aveva iniziato si è modificato e si è espanso accogliendo anche altri giovani.

 

Proprio a quel piccolo nucleo iniziale sin dal gennaio 2002 girava in testa un'idea, o meglio un sogno: rifare il campeggio per ragazzi all'Eremo di Sant'Egidio, evento sempre amato dai ragazzi che negli ultimi anni non era stato realizzato per vari problemi. (Ultima edizione: Agosto 1998!!!).

Per poter riavviare una macchina ferma ci vuole sempre molto impegno e così, nonostante le difficoltà, ci siamo dati da fare informandoci con i vari responsabili e lavorando sodo. Proprio mentre si stava concretizzando questo sogno si sono uniti a quel gruppo iniziale anche altri giovani che, magari, avevano vissuto da ragazzi quale esperienza bellissima è vivere un campo estivo.

 

Molti sono stati i problemi ma alla fine, grazie all'aiuto di tutti, ce l'abbiamo fatta: abbiamo lavorato duro per qualche mese, prima alla sua preparazione, in primo luogo per organizzare il lavoro da svolgere con i ragazzi e risolvere le varie problematiche organizzative e non, poi per fare un cammino di preparazione in vista di questo appuntamento: tutto questo insieme al prezioso aiuto di Don Benito, Don Jean Marie, Suor Cosette, Suor Stefania ma soprattutto nostro Signore Gesù Cristo!

 

Il campeggio è stata una bellissima esperienza, eravamo 55, di cui 37 ragazzi!!

 

Mettere in piedi il campo non è stato facile, anche perché un conto è viverlo da ragazzi e un conto è viverlo da animatori, ma ciò che ci ha dato forza per andare avanti è stata la voglia di vivere e di stare insieme evidenziata dai ragazzi. Queste si sono unite ad uno splendido spirito di gruppo di noi animatori e delle nostre guide, ma soprattutto alle gioie e alle soddisfazioni che quei ragazzi ci hanno donato, nonostante l'inevitabile fatica e tutte le incomprensioni.

 

Tra questi pochi giovani fondatori c'era anche Maria Francesca Bosi, una splendida ragazza, impegnata attivamente nella Parrocchia di Camucia specie nell'animazione liturgica attraverso il canto, che si è impegnata intensamente per la ripresa dei campeggio e si è impegnata affinché nascesse questo gruppo. Dal 12 Marzo 2003 fa parte della schiera degli angeli ma il suo ricordo e il suo esempio ci ha sempre guidato nelle nostre avventure, nelle nostre gioie e nelle nostre difficoltà. Crediamo che la sua preghiera ci accompagni sempre e che se questo gruppo ancora esiste è un po' anche per merito suo che intercede per noi presso Dio. Pensa che nostro logo è stato disegnato da lei con l'aiuto di suo fratello Antonio!

Uno degli ultimi messaggi che Maria Francesca ha lasciato nel nostro sito. Era il 7 Febbraio 2003 alle 00:34:

<< è notte alta e soono sveglia...è tanto tempo che non vi scrivoo... Va beh!Era destino che vi scrivessi: prima avevo deciso di scrivervi poi avevo detto: "ma no!", ho spento il computer e poi inconsciamente l'ho riacceso...ed eccomi quà! Volevo dirvi: oggi avevo 2 orette buche, e sono andata in giro per Fienze cantando le canzoni del nostro libricino che mi piacciono di più (la gente mi avrà presa per matta!) C'era il sole e il vento, e mi sentivo così bene, c'era dentro di me qualcosa di diverso, ero felice. Poi sono andata a fare una visita di 1 secondo al Santissimo, e quando sono uscita sentivo dentro di me un'emozione forte, la voglia di volare come i passerotti,la pace nel cuore, un'amore che nessuna creatura umana può darmi, una gioia infinita! Volevo chedervi scusa se sto troppo sulle mie ma sono molto riservata e mi vergogno un pò, lo so sono scema perchè siete amici; e certe volte mi vengono in mente le parole di Gesù quando dice che le nostre risposte devono essere si e no, e che verranno pesate tutte, allora cerco di dire meno cavolate o parole inutili possibili. Un'altra cosa: siate sempre coerenti con voi stessi e con gli altri, non indossate maschere diverse a seconda della persona che vi trovate davanti, siate voi stessi e amate sempre, con umiltà... PS:tra un po' arriva anche il mio sito!, speriamo(se non ci immattisco prima con l'HTML...) BUONA NOTTE! VVB... Mary >>

 

UN CAMMINO CHE CONTINUA

Diamogustoallavita come associazione di volontariato nasce nel 2009, ma esiste fin dal 2002 come gruppo informale di giovani che si mettono al servizio dei più piccoli e propongono varie iniziative che nel corso di questi anni hanno visto partecipare centinaia di giovani, ragazzi e famiglie del territorio di Cortona.

Sono trascorsi ormai tredici anni da quel lontano 2002 tante cose sono cambiate, tanti volti sono passati da Diamogustoallavita ma una cosa è rimasta sempre la stessa: la voglia di stare insieme e di seguire Gesù per essere veramente il sale della terra e la luce del mondo.

Diamogustoallavita si occupa di attività che hanno come destinatari principali i bambini, gli adolescenti e i giovani. Le attività si svolgono innanzitutto all'interno delle nostre parrocchie, in particolare quella di Camucia, cercando di coinvolgere anche le famiglie. Le iniziative si distinguono, in modo sommario, in quelle che si svolgono nel periodo invernale, durante il quale ci occupiamo maggiormente della formazione, dei corsi di chitarra e dell'animazione all'oratorio di Camucia, e in quelle del periodo estivo, che vedono il loro apice nei campeggi estivi all'Eremo di Sant'Egidio e in iniziative di volontariato per i ragazzi più grandi in collaborazione con varie realtà ecclesiali e non del nostro territorio.

Siamo un gruppo di giovani che fa dello stare bene insieme, dell'inclusione sociale, del servizio gratuito e il rispetto per gli altri dei punti fondamentali. Cerchiamo di portare avanti tutto con semplicità e coi pochi mezzi che abbiamo, donando il nostro tempo e cercando di dedicarci con amore alle persone che via via incontriamo. Cerchiamo sempre di avvicinare e includere anche quelle persone con più difficoltà, ma cerchiamo di farlo nel modo più naturale e spontaneo possibile, senza fare niente di speciale ma semplicemente cercando di far sentire tutti accolti e ben voluti. Un altro impegno importante è quello di stimolare i giovani al volontariato, a trovare tempo non solo per se stessi ma anche per gli altri, cerchiamo di aprire gli occhi verso il mondo che ci circonda e cerchiamo, per quello che possiamo, di lottare contro l'indifferenza e l'egoismo che permea la nostra società.

 

festa oratorio 2014Il cammino di formazione, a cui ci stiamo dedicando nell'anno 2014-2015, s'intitola "Perchè la vostra Gioia sia piena", si tratta di una serie di incontri con cadenza mensile. Il cammino è rivolto ai giovani dai 15 anni in su e si svolge presso l'oratorio San Domenico Savio di Camucia. Guidati da don Jean Marie stiamo affrontando tappa dopo tappa, le nostre relazioni vissute con i 5 sensi, per scoprire che noi siamo un corpo e che il nostro corpo è prezioso per noi e per il nostro rapporto con gli altri.

Anche quest' anno abbiamo organizzato i corsi di chitarra e sono stati un successo! Non si impara solo a suonare uno strumento ma a stare insieme agli altri e ad essere noi stessi strumenti dell'amore. Ogni tanto si sbaglia qualche nota, ma poco importa, quello che conta è non arrendersi e impegnarsi perchè prima o poi i risultati arrivano. Il corso di chitarra è arricchito anche da chi sta con noi per aiutarci nel canto, un aiuto indispensabile per rendere ancora più bella quell'ora a settimana che trascorriamo insieme.

 Il 6 gennaio 2015, giorno dell'Epifania, i ragazzi del corso di chitarra hanno animato la Messa delle 16:30 nella chiesa di Camucia, è stata una Messa veramente gioiosa, magari poco silenzioso, ma veramente molto allegra. A seguire abbiamo festeggiato insieme con un bel rinfresco e una tombolata.

 

Il corso di chitarra si conclude a giugno con una festa che organizzeremo sicuramente anche quest'anno. L'anno scorso abbiamo festeggiato alla grande con un vero spettacolo: oltre al saggio del corso di chitarra, non sono mancati scketch e momenti di divertimento per grandi e piccini!

L'estate invece è dedicata principalmente ai famosi campeggi organizzati all'eremo di Sant'Egidio, nella montagna di Cortona. In realtà siamo sicuri che raccontare a voce la magia che si vive in quei giorni, non servirebbe a trasmettere le stesse emozioni che si sperimentano in quella settimana. E' veramente bello essere uniti, animatori e campeggianti, giocare insieme, ma anche riflettere su temi che toccano noi stessi nel profondo e confrontarci liberamente su quello che pensiamo e viviamo ogni giorno. Ed è bello cominciare e concludere le nostre giornate a Sant'Egidio con la preghiera. Un'esperienza che consigliamo di vivere a tutti i ragazzi, perchè si incontrano nuovi amici, ci si diverte nella semplicità, si mangia insieme e si impara ciò che davvero conta, lontani per sette giorni dai ritmi che viviamo nelle nostre città. Se noi siamo qui ora è anche per quello che le settimane trascorse insieme, lontano dalla quotidianità, ci hanno impresso nel cuore ed è da qui che nasce il desiderio di dare la stessa occasione ai ragazzi più piccoli di noi.

Nel corso degli anni Diamogustoallavita si è impegnata anche in numerose iniziative a partire del Progetto Safari, all'interno del quale ha organizzato un torneo di calcetto che è stato una significativa occasione d'incontro e per creare nuovi legami che durano ancora oggi. Abbiamo partecipato alle giornate di "Diversamente Uguali" che per noi sono sempre state un momento molto bello d'incontro, di conoscenza delle altre realtà di volontariato e per trascorrere insime un pomeriggio all'insegna del canto e della musica.

Con la Caritas Diocesana ci siamo impegnati in alcune settimane di volontariato a L'Aquila nel periodo post-terremoto. E' stata un'esperienza che ci ha segnato molto: abbiamo toccato con mano la disperazione, il dramma e tanta rabbia e sofferenza, ma abbiamo anche potuto conoscere una popolazione veramente ospitale e ricca di speranza e di coraggio, con la forza di dire "si ricomincia".

Nel 2013 con la Compagnia della Speranza abbiamo organizzato una settimana di volontariato a Castel Focognano in cui ci siamo dedicati ad un Grest per i bambini piccoli, all'incontro con gli anziani e all'animazione delle preghiere e della Messa nella chiesetta parrocchiale. E' stata una settimana molto ricca e densa che è stata per noi occasione di scambio tra generazioni che ci è servita ad aprire gli occhi su quello che viviamo ogni giorno: accanto a noi vivono tanti anziani che avrebbero bisogno di un po' del nostro tempo, del nostro ascolto, ma troppo spesso i ritmi della nostra quotidianità ci fanno dimenticare chi ci vive accanto. E da questa settimana siamo tornati con l'impegno di essere più attenti ai bisogni degli anziani, a partire dai nostri nonni.

In questi pochi minuti non possiamo descrivere tutto quello che è la nostra associazione, ma possiamo dirvi che per noi è una gioia farne parte perchè ci offre l'occasione per donarci agli altri in modo speciale, un modo speciale per stare bene insieme, aprendo i nostri orizzonti agli altri e mettendosi in gioco gratuitamente. Non mancano le difficoltà e a volte ci troviamo ad affrontare situazioni più grandi di noi, ma proviamo a superare tutto aiutandoci a vicenda e ricondandoci quale è il significato profondo di quello che proviamo a trasmettere, la nostra fede e il rispetto reciproco. Una bella palestra di vita che ci ha permesso di conoscere tante situazioni e tante persone, e che continua ad arricchirci e farci crescere giorno dopo giorno.

 

Aggiornato a Agosto 2015

 

Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi. 

Continuando a navigare o cliccando su "OK" acconsenti all'uso dei cookie. Se li vuoi disabilitare o saperne di più clicca sul bottone 'informazioni'